Blog

Asphalt Rubber in Val Venosta, una sperimentazione di successo

Presentati lo scorso 06 Dicembre 2012 dalla Provincia Autonoma di Bolzano i risultati di 12 mesi di monitoraggio della rumorosità sul tratto stradale in Val Venosta, tra Coldrano e Vezzano, realizzato con asfalti modificati con gomma riciclata da Pneumatici Fuori Uso (PFU). All’incontro sono intervenuti i tecnici della Provincia dei settore ambiente, strade e infrastrutture, per discutere dei vantaggi dati dall’aggiunta di gomma in queste pavimentazioni e valutare il loro possibile sviluppo su altri tratti stradali nella provincia.

Durante la conferenza, organizzata in collaborazione con Ecopneus – società senza scopo di lucro per il rintracciamento, la raccolta, il trattamento e la destinazione finale dei PFU in Italia – l’accento è stato posto sulle capacità fono-assorbenti degli “asfalti modificati”, in grado di ridurre il rumore causato dal rotolamento degli pneumatici fino a 5 decibel.

La riduzione del rumore rende inoltre questi asfalti una valida alternativa all’utilizzo delle barriere acustiche su strade ad alta percorrenza. Anche il rapporto tra i costi di realizzazione e manutenzione delle barriere sonore e la posa di asfalti “modificati” è favorevole a quest’ultima soluzione, che risulta inoltre preferibile in quanto ad esempio non costituisce ostacolo all’attraversamento della carreggiata, non riduce la luce delle abitazioni limitrofe, consente lo spazio per l’accumulo della neve nei mesi invernali, la via di fuga in caso di incidente. E tutto questo avendo sempre una pavimentazione di ottimo livello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *